cb01.click ex cineblog01 è Gratis!. Nessuna registrazione è richiesta.
Commentate i film loggandovi con Facebook, Twitter, Google o Disqus.

Amber


DRAMMATICO / FAMILY DRAMA /MINISERIE / THRILLER  (2014)

Amber Bailey è bella, creativa e con tutta la vita davanti: ha solo 14 anni quando scompare misteriosamente. L’ultimo a vederla è il padre, che dopo averla lasciata di fronte a casa di un’amica, nei tranquilli e residenziali sobborghi alla periferia di Dublino, segue l’incedere ancora infantile della figlia attraverso lo specchietto retrovisore dell’auto. Questa è l’ultima immagine che personaggi e telespettatori hanno di Amber. I genitori, in via di separazione, vivono la scomparsa della figlia con angoscia crescente, fino a farsi coinvolgere in una ricerca febbrile e testarda, che scavalcando continenti e buon senso arriva a mietere vittime innocenti, a partire dall’altro figlio della coppia, Eamon, spesso trascurato in favore delle ricerche. La miniserie è organizzata in quattro puntate, ognuna intitolata secondo il nome del personaggio su cui è focalizzata. La prima puntata, ovviamente, è tutta centrata su Amber. La seconda segue invece l’indagine di Maeve, giornalista e amica di famiglia. La terza puntata racconta la toccante vicenda di Charlie, immigrato clandestino desideroso di aiutare i Bailey, anche contro il suo stesso interesse. Infine, l’ultima, intensa e febbrile puntata è tutta incentrata su Ben, il padre della ragazzina, interpretato da un eccellente David Murray. Caratteristica peculiare di questa serie è una forte vocazione realistica: non mancano i tempi morti, le piste abbandonate, le domande irrisolte. Siamo abituati a serie che spiegano tutto, che in un eccesso di finzione sciorinano elementi che si inseriscono nell’architettura del racconto con puntualità e senza mai stonare. Una serie che si impegna a perseguire un maggior grado di realismo, anche a discapito della narrazione e senza rifiutare a prescindere un fisiologico calo di tensione e azione, è quanto meno meritevole di attenzione. La miniserie –cupa, a tratti angosciante- è capace di coinvolgere il telespettatore, avvinto come i personaggi nella ricerca della ragazzina. Che fine ha fatto Amber Bailey? La domanda, sempre più pressante, coinvolge lo spettatore per tutto l’arco delle quattro puntate, in un crescendo di angoscia e dolore, che colpisce tutti i personaggi che si trovano coinvolti –a vario titolo e con varia intensità- in questa orribile scomparsa……

Ci scusiamo per il disagio ma stiamo aggiornando tutti i link, grazie

ScarsoInsufficienteMedioBuonoEccellente Nessun Voto
Loading...